Ucraina: la street art per riprendere a vivere. Due anni dopo la strage un murale di Manu Invisible per la rinascita di Bucha

Il 23 maggio 2024, un murale apparso di fronte al Municipio Bucha, una città segnata dalla tragedia, diventa tributo alla rinascita e speranza. L'artista è italiano: Manu Invisible

Il 23 maggio 2024, un murale apparso di fronte al Municipio Bucha, una città segnata dalla tragedia, diventa tributo alla rinascita e speranza. Una colomba avvolta nella bandiera Ucraina, l’opera è intitolata “TRY FLY”, è opera dello street artist italiano Manu Invisible ed è frutto di una collaborazione tra l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, l’Ambasciata Italiana e l’Istituto di Cultura Italiano.

credit: Enrico Monni
credit: Enrico Monni

 

Un Messaggio di Pace e Speranza

L’Opera, che si estende per 12×6 metri sulla facciata di un edificio di otto piani, si trova di fronte al Municipio di Bucha, in un luogo carico di significato per la comunità locale. “TRY FLY” raffigura una colomba, simbolo universale di pace, nel momento in cui tenta di spiccare il volo nonostante le ali siano avvolte da una bandiera ucraina strappata e violata. Questa rappresentazione non è solo un’immagine, ma un potente messaggio di speranza e resilienza.

Dal petto della colomba emergono squarci di luce, iridescenti e vivaci, che simboleggiano la forza e il desiderio di rinascita. È come se la luce stessa si facesse carico delle sofferenze passate, trasformandole in un’energia positiva che incoraggia a volare verso un futuro migliore. In alto a destra, un bagliore dai colori familiari richiama la solidarietà italiana, che sostiene e illumina questo delicato tentativo di rinascita.

credit: Enrico Monni
credit: Enrico Monni

La Collaborazione Italiana e il Significato dell’Opera

La realizzazione del murale è stata possibile grazie al supporto dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, in collaborazione con l’Ambasciata Italiana e l’Istituto di Cultura Italiano.

L’uso della pittura silossanica e dello spray su parete conferisce all’opera una qualità duratura, capace di resistere agli elementi e di rimanere come testimonianza visiva della volontà di pace e rinascita.

Documentare la Rinascita

Accanto a Manu Invisible, il videomaker e fotografo Enrico Monni ha documentato l’intero processo creativo. Nei prossimi mesi, Monni sarà impegnato nel montaggio del materiale video raccolto durante l’iniziativa, creando un ulteriore strumento per diffondere il messaggio di “TRY FLY” e per sensibilizzare il mondo sull’importanza della pace e della cooperazione internazionale.

credit: Enrico Monni
credit: Enrico Monni
Condividi l'articolo su:
Redazione
Redazione