Press "Enter" to skip to content

Tecniche | Frottage e grattage – Cosa sono, chi li ha ideati, come realizzarli. I video tutorial


La tecnica del frottage fu ideata nel 1925 da Max Ernst. E’ un procedimento che consiste nello sfregamento di una matita su un foglio sotto il quale viene collocato un oggetto che permette così di ottenere una forma disegnata e chiaroscurata.

Benvenuti nella seconda puntata della rubrica dedicata alle tecniche nell’arte

Per produrre le impronte del frottage, Ernst utilizzava pezzi di legno, monete, foglie, tessuti ruvidi, e tutto ciò che possedeva venature e rilievi. Nonostante inizialmente questa tecnica venisse impiegata solo per realizzare disegni, in un secondo momento fu applicata a dipinti a tempera e a olio, e incorporata in altre tecniche, come ad esempio il collage. Benché il frottage venga ricordato nell’ambito dei Surrealisti e alla loro “pittura automatica”, non va dimenticato un illustre precedente: Leonardo da Vinci. Lo stesso Ernst, nel 1936, cercando di spiegare quale fosse stata l’idea generante il nuovo metodo, citò il genio multiforme.
(Per conoscere la tecnica della macchia come fonte di ispirazione, in Leonardo da Vinci, clicca qui il nostro link interno).

 

Era stato Leonardo infatti che, anticipando quella che sarebbe divenuta consuetudine solo secoli dopo, aveva osservato come una casuale impronta su un muro potesse trasformarsi in un’immagine reale. Dal frottage, derivò, successivamente il grattage (letteralmente “raschiamento”), ovvero i graffi creati su dense stesure di colore, che danno vita a immagini frutto (nel caso della pittura surrealista) di fantasia, nonché a contrasti cromatici e chiaroscurali.

Chi ha inventato il collage? perche’ e’ stata ideata questa tecnica espressiva? cos’e’ il decollage? per approfondire e ricavare qualche idea clicca gratuitamente sul nostro link QUI 

 

IL FROTTAGE – VIDEOTUTORIAL

IL GRATTAGE – VIDEOTUTORIAL

E’ possibile realizzare Frottage e Grattage anche se si è novizi?

Certamente! E’ possibile provare a fare il frottage da casa anche se sei un principiante. Ecco alcune istruzioni per iniziare:

  1. Scegli una superficie incisa o intagliata su cui lavorare. Puoi utilizzare qualsiasi cosa che abbia delle texture interessanti, come una vecchia lastra di metallo, una grata, una tavola di legno o una pietra.
  2. Posiziona un foglio di carta sopra la superficie scelta e fissalo in posizione con del nastro adesivo o dei pesi.
  3. Usa una matita o un pennello per passare delicatamente sulla carta, seguendo le incisioni o gli intagli della superficie sottostante. Prova a utilizzare diverse pressioni per ottenere effetti diversi.
  4. Continua a passare la matita o il pennello sulla carta finché non sei soddisfatto del risultato.
  5. Rimuovi il foglio di carta dalla superficie e osserva il tuo lavoro. Puoi anche colorarlo o aggiungere altri elementi per creare un’immagine più completa.
  6. Sperimenta con diverse superfici e tecniche per trovare quelle che ti piacciono di più.

Per il Grattage:

Per provare a fare il grattage (tecnica artistica) da casa, è necessario avere a disposizione alcuni materiali base come:

  • Carta o tela su cui lavorare
  • Vernici acriliche o a base d’acqua
  • Raschietti o strumenti appuntiti per grattare la vernice
  • Una superficie protettiva per evitare di macchiare il tavolo o il pavimento
  1. Scegli una base su cui lavorare, come carta o tela, e dipingi uno strato di vernice acrilica o a base d’acqua.
  2. Mentre la vernice è ancora umida, utilizza un raschietto o uno strumento appuntito per creare motivi e forme grattando la vernice.
  3. Lasciare asciugare completamente la tua opera.
  4. Opzionalmente, si può dipingere ulteriormente sulla tela o carta per creare effetti aggiuntivi.

Si consiglia di fare alcune prove su carta o tela di scarto prima di iniziare un progetto più importante, in modo da familiarizzare con la tecnica e per sperimentare con diversi strumenti e colori.

FREE. ECCO IL NOSTRO CORSO GRATUITO DI PITTURA ON LINE.  TUTTI I SEGRETI DEL MESTIERE, LE TECNICHE, LE IDEE PER IMPARARE, PERFEZIONARSI, APPRENDERE DAI GRANDI MAESTRI DELLA STORIA DELL’ARTE. UN VIAGGIO UNICO E SENZA ALCUN COSTO. CLICCA QUI 


Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kitCome guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo.Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis 3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco comeQui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web.PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino. La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio.> Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sottoIscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!