Il colore della pelle nel ritratto. Come preparare la tavolozza perfetta, con le varianti già pronte. Il video

Affrontare la tecnica iperrealista del ritratto significa procedere con la massima pulizia della tavolozza, dei pennelli e dei materiali. La metodologia migliore è quella di sostituire la tradizionale "paletta" con una la strada di vetro. Il vetro, infatti non ha assorbenza e può essere mantenuto estremamente pulito. Il passo successivo è costituito dalla preparazione di vari blocchetti di toni dell'epidermide, in modo decrescente, dallo scuro al chiaro, come ben vedremo nel filmato. I diversi accumuli di materiale già pronto non vengono mai mescolati con altri semitoni e non vengono preparati all'istante, come può capitare nell'approccio più tradizionale alla pittura. La massima pulizia dei pennelli e di ogni parte del campo d'azione sono garanzia perfetta per la massima resa dell'incarnato

Affrontare la tecnica iperrealista del ritratto significa procedere con la massima pulizia della tavolozza, dei pennelli e dei materiali. La metodologia migliore è quella di sostituire la tradizionale “paletta” con una la strada di vetro. Il vetro, infatti non ha assorbenza e può essere mantenuto estremamente pulito. Il passo successivo è costituito dalla preparazione di vari blocchetti di toni dell’epidermide, in modo decrescente, dallo scuro al chiaro, come ben vedremo nel filmato. I diversi accumuli di materiale già pronto non vengono mai mescolati con altri semitoni e non vengono preparati all’istante, come può capitare nell’approccio più tradizionale alla pittura. La massima pulizia dei pennelli e di ogni parte del campo d’azione sono garanzia perfetta per la massima resa dell’incarnato.

Condividi l'articolo su:
Redazione
Redazione