Press "Enter" to skip to content

Mostre | Prorogata al 30 giugno “Antonio Ligabue” al Museo Revoltella di Trieste


TRIESTE – E’ stata prorogata fino al 30 giugno la prima mostra in Friuli Venezia Giulia dedicata ad Antonio Ligabue.

Sessanta opere – oli, disegni e sculture – raccontano al Museo Revoltella di Trieste la vita e le opere di uno dei più amati artisti del Novecento

Antonio Ligabue
Autoritratto con sciarpa rossa
, s.d., (1952- 1962)
Olio su tavola di faesite, cm 91×74,5
Collezione privata

La rassegna, racconta la vita tormentata di Ligabue, improntata a una profonda connessione con il mondo naturale, che si riflette nelle sue opere espressive.

Il pittore, con le sue pennellate dense di sentimento e una gamma di colori vibranti, è riuscito a cogliere l’essenza più autentica dell’esperienza umana. Paesaggi evocativi, ritratti intensi e scene vivide di animali dipinte con maestria raccontano la storia di un uomo che ha vissuto al di fuori degli schemi sociali, abbracciando il suo isolamento e trasformandolo in un’arte che parla all’anima.

L’esposizione curata da Francesco Negrie e Francesca Villanti offre uno sguardo cronologico su oltre 60 opere, narrando le diverse tappe dell’arte di Ligabue. Un’opportunità per immergersi nell’animo di un artista unico, esplorando la sua inquietudine e la sua fuga nell’arte, trasformando il dolore in creazioni senza tempo.

“ANTONIO LIGABUE”
8 novembre 2023 – 30 giugno 2024
Museo Revoltella, Trieste

Info mostra

Antonio Ligabue
Il pifferaio
, s.d. (1943- 1945)
Olio su tavola di compensato cm 40×56
Collezione privata