Press "Enter" to skip to content

Callas 100. La voce e l’amuleto in mostra nella Chiesa di San Gottardo in Corte


MILANO – La Chiesa di San Gottardo in Corte, ex cappella di Palazzo Reale, in via Pecorari ospita la mostra “Maria Callas. La voce e l’amuleto”.

La Veneranda Fabbrica del Duomo, per iniziativa di Comune di Milano-Cultura e Palazzo Reale, presso la Chiesa di San Gottardo in Corte annessa al percorso di visita del Museo del Duomo, chiesa degli artisti nella tradizione milanese, ospita l’opera protagonista dell’esposizione: un dipinto del Settecento attribuito al pittore veronese G.B. Cignaroli custodito in un cofanetto di velluto rosso.


Questo quadro di piccole dimensioni raffigurante la Sacra Famiglia fu un dono del marito Gian Battista Meneghini alla vigilia del debutto di Maria Callas all’Arena di Verona il 1° agosto 1947. Il dipinto divenne per la soprano un vero e proprio amuleto che portava con sé in ogni trasferta e senza il quale non andava in scena. L’opera è accompagnata dalla testimonianza di Giovanna Lomazzi e dal testo critico di Annarita Briganti, curatrice della mostra.

Proveniente da una collezione privata, l’opera è esposta a Milano per la prima volta in occasione del centenario della nascita di Maria Callas e nell’ambito del palinsesto culturale Callas100.