Press "Enter" to skip to content

Un grande coccodrillo imbalsamato nel Battistero, l’opera di Cattelan a Cremona Contemporanea


CREMONA – C’è tempo fino a domenica 14 gennaio 2024 per immergersi nell’eccentrica esposizione Ego di Maurizio Cattelan. Un imponente coccodrillo tassidermizzato è situato nel cuore del Battistero di San Giovanni Battista a Cremona, protagonista della prima edizione della Cremona Contemporanea – Art Week. Questa rassegna, ideata dall’Assessorato alla Cultura di Cremona e curata da Rossella Farinotti, si pone l’obiettivo di connettere l’arte contemporanea con il ricco patrimonio artistico e culturale della città.

Installation view, Ego, Maurizio Cattelan, ph Andrea Rossetti

“Con l’artista, esprimiamo la nostra gratitudine alla Diocesi di Cremona per la loro entusiastica partecipazione al progetto e per aver concesso questa proroga. Questo permetterà alla città e ai suoi visitatori di continuare a respirare l’aria contemporanea. L’installazione di Ego è stata studiata appositamente per il suggestivo spazio del Battistero, dove il coccodrillo dialoga armoniosamente con l’imponente cupola”, ha dichiarato la curatrice, Rossella Farinotti.

Installation view, Ego, Maurizio Cattelan, ph Andrea Rossetti

L’opera Ego, collocata all’interno del Battistero del Duomo di Cremona, racconta molteplici simbologie in relazione al luogo, richiamando anche il più antico esempio conosciuto di tassidermia: un coccodrillo appeso al soffitto di una piccola chiesa di Ponte Nossa, in Italia, sin dal XVI secolo. Secondo alcuni studiosi, i coccodrilli erano assimilati a draghi, come nel racconto biblico di San Giorgio, e venivano esposti nella chiesa come prigionieri. Il coccodrillo esposto nel Battistero di San Giovanni Battista, risalente al 1167, rappresenta un contrasto al cavallo di Cattelan, Novecento. Entrambi gli animali, carichi di significati culturali, sono spesso presenti come protagonisti o antagonisti nelle storie per bambini. In particolare, la fiaba di San Giorgio ritrae il cavallo come un valoroso destriero e il “drago” squamoso come nemico.

Maurizio Cattelan, Maurizio Cattelan’s archive

Cremona Contemporanea – Art Week è un progetto che trasforma la città in un’esperienza di conoscenza e scoperta attraverso opere d’arte contemporanea, installazioni, momenti formativi e approfondimenti sull’arte presente e passata. La prima edizione, tenutasi dal 27 maggio al 4 giugno 2023, ha coinvolto 21 artisti in 14 sedi, presentando oltre 70 opere in un’esposizione diffusa che ha riscosso un enorme successo tra cittadini, turisti e appassionati d’arte.

L’obiettivo principale di questa manifestazione è quello di valorizzare Cremona, sia a livello nazionale che internazionale, tramite un dialogo tra i tesori della città e le pratiche artistiche contemporanee.  La prossima edizione della Cremona Contemporanea – Art Week prenderà il via a maggio 2024.

 

‘Ego’ di Maurizio Cattelan
fino al 14 gennaio 2023
Battistero di San Giovanni Battista
Piazza Sant’Antonio Maria Zaccaria 11, Cremona
martedì – domenica | 10:00 – 13:00 / 14:30 – 18:00
(chiusura 25 dicembre e 1 gennaio)

www.cremona-artweek.com