Press "Enter" to skip to content

Posts published in “News”

Cos’è che luccica? Un pegno d’amore medievale nascosto sotto la gru del Quattrocento. Cosa rappresenta, che significa

Omnia vincit amor è il primo emistichio del verso 69 dell'Egloga X di Virgilio: Omnia vincit amor: et nos cedamus amori (letteralmente: «L'amore vince tutto, arrendiamoci anche noi all'amore»). L'espressione è a volte citata - come avviene sul nastro della colomba - anche come Amor vincit omnia, ricalcando la sintassi italiana. Sarà allora italiano, quel manufatto?

S’inceppa l’aratro. Scende dal trattore. Un buco. Scheletri con oro e monete. Bambina. Orecchini. Uomo e donna. Super-medaglia

Nella prima tomba era stato deposto un bambino o una bambina di uno o due anni, in quella accanto due adulti, uno accanto all'altro: una donna di circa 45-49 anni e un uomo di circa 50-60 anni. Nonni e nipote? Genitori e figlia? Il ricco corredo funerario – gioielli, monete e vasi risale alla prima metà del III secolo.

Fu vittima di un delitto rituale di 5300 anni fa. La “Scientifica” scopre ora chi era. Infanzia lontana. Fieno. Otto colpi. Movente

L'indagine svolta dall'équipe di Anders Fischer fornisce un'ulteriore conferma a un'ipotesi che stiamo formulando da tempo. E cioè che i sacrifici rituali umani riguardassero soprattutto schiavi, prigionieri di guerra appartenenti ad altre etnie e che si rivolgessero invece a membri della propria comunità solo in casi molto particolari, come la consumazione di reati gravi che ponevano l'individuo al di fuori della comunità stessa.

Un’antica “culla” nell’anfora tagliata. A quando risale. Cosa stanno trovando gli archeologi nella pianura del penitenziario

"Sono state rinvenute tre sepolture perinatali in anfore - affermano gli archeologi - L'utilizzo di questo tipo di contenitore che funge da ricettacolo per le spoglie dei defunti, nella primissima età di vita, è un fenomeno ben attestato. In tutti e tre i casi l'anfora fu segata verticalmente e rimontata per formare una cassa"

Gli innamorati a Pompei, prima dell’eruzione. Sui muri scritta romantica. Poi corretta da una mano speranzosa. Poi da un cinico

«Amantes ut apes vita(m) mellita(m) exigunt» [CIL IV 8408a] è stato inciso da un liberto greco o da un colto proprietario a margine di un quadretto con anatre affrescato sul fondo del peristilio della elegante Casa degli Amanti; un appassionato verso che paragona gli amanti alle laboriose api, che trascorrono la maggior parte della loro esistenza nella dolcezza del loro prodotto, il miele

San Casciano dei Bagni. Cosa hanno trovato scritto alla base di questa testa di bronzo di 2100 anni fa. In che lingua. Lui chi era

Gli scavi archeologici di San Casciano dei Bagni hanno restituito i resti di un santuario termale e una necropoli di epoca etrusco-romana. Il santuario sfruttava le acque termali e doveva essere un luogo di straordinaria bellezza. Qui ci si curava a si pregava. Operavano anche chirurghi o sacerdoti con abilità mediche. Il santuario era oggetto di devozione, di consistenti doni economici e di testimonianze di riconoscenza garantite dalla presenza di ex voto di malati che avevano riacquistato la salute. Probabilmente nel passaggio dal paganesimo al cristianesimo, le vecchie statue furono gettate nell'acqua della fonte calda per cancellare l'antica devozione. Nel novembre 2022, durante gli scavi archeologici, furono riportate alla luce ventiquattro statue in bronzo ben conservate

San Valentino. Storia e arte. Perché protegge gli innamorati. Cosa sono i valentini. Come usarli. Protezione per “Non perdere la testa”

San Valentino protegge dagli eccessi malati dell'amore. La prima menzione del giorno di San Valentino con una connotazione romantica risale al XIV secolo in Inghilterra, dove si credeva che il 14 febbraio fosse il giorno del ritorno degli uccelli, dopo i rigori invernali. Questa convinzione è menzionata negli scritti di Geoffrey Chaucer. Era comune durante questo periodo che gli amanti si scambiassero biglietti, chiamati valentini. Uno di questi biglietti, sempre del XIV secolo, è alla British Library