Press "Enter" to skip to content

Stile Arte

Claudio Montini. La pittura come un romanzo. Rivelazioni, flash, essenze spirituali. 60 opere in mostra

Dopo essersi laureato in pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna, negli anni Ottanta l’artista partecipa a una serie di mostre collettive e tiene mostre personali a Cotignola e Faenza. In un ambito provinciale in cui i ritorni alla figurazione di quegli anni devono ancora fare sentire la propria influenza, le prime opere di Montini sono evidentemente spiazzanti e la critica fatica a introiettarle nei propri schemi.

Cos’è che luccica? Un pegno d’amore medievale nascosto sotto la gru del Quattrocento. Cosa rappresenta, che significa

Omnia vincit amor è il primo emistichio del verso 69 dell'Egloga X di Virgilio: Omnia vincit amor: et nos cedamus amori (letteralmente: «L'amore vince tutto, arrendiamoci anche noi all'amore»). L'espressione è a volte citata - come avviene sul nastro della colomba - anche come Amor vincit omnia, ricalcando la sintassi italiana. Sarà allora italiano, quel manufatto?

S’inceppa l’aratro. Scende dal trattore. Un buco. Scheletri con oro e monete. Bambina. Orecchini. Uomo e donna. Super-medaglia

Nella prima tomba era stato deposto un bambino o una bambina di uno o due anni, in quella accanto due adulti, uno accanto all'altro: una donna di circa 45-49 anni e un uomo di circa 50-60 anni. Nonni e nipote? Genitori e figlia? Il ricco corredo funerario – gioielli, monete e vasi risale alla prima metà del III secolo.

Svelato il mistero di questa struttura nel sottosuolo di Predappio. Cos’era questo enorme “fiore” di pietra degli antichi Romani

In particolare l’impianto tardoantico, per le dimensioni eccezionali (strutture distribuite in un’aerea sicuramente superiore ai 25.000 metri quadrati) e per l’articolazione complessa e fantasiosa delle forme architettoniche (vasti padiglioni polilobati a pianta centrale), si configura come un progetto edilizio ambizioso, sfarzoso e celebrativo delle fortune di un ricco dominus, esponente illustre, probabilmente, dell’aristocrazia di Forum Livi

Fu vittima di un delitto rituale di 5300 anni fa. La “Scientifica” scopre ora chi era. Infanzia lontana. Fieno. Otto colpi. Movente

L'indagine svolta dall'équipe di Anders Fischer fornisce un'ulteriore conferma a un'ipotesi che stiamo formulando da tempo. E cioè che i sacrifici rituali umani riguardassero soprattutto schiavi, prigionieri di guerra appartenenti ad altre etnie e che si rivolgessero invece a membri della propria comunità solo in casi molto particolari, come la consumazione di reati gravi che ponevano l'individuo al di fuori della comunità stessa.

Scavi per l’acquedotto. Sorpresa. Scoperti edifici romani in provincia di Ferrara. Cosa sono. Trovati prodotti antichi pluri-marchio

A seguito degli interventi di scavo a Ostellato per la posa della nuova condotta idrica su via dei Lidi ferraresi, da parte di CADF La fabbrica dell’acqua, sono stati portati alla luce interessanti resti del periodo romano. Lo ha comunicato ora il Mic - Segretariato Regionale per l'Emilia-Romagna. Ostellato (Ustlà in dialetto ferrarese) è un comune di 5 595 abitanti della provincia di Ferrara in Emilia-Romagna. Fa parte dell'Unione dei comuni Valli e Delizie

Un’antica “culla” nell’anfora tagliata. A quando risale. Cosa stanno trovando gli archeologi nella pianura del penitenziario

"Sono state rinvenute tre sepolture perinatali in anfore - affermano gli archeologi - L'utilizzo di questo tipo di contenitore che funge da ricettacolo per le spoglie dei defunti, nella primissima età di vita, è un fenomeno ben attestato. In tutti e tre i casi l'anfora fu segata verticalmente e rimontata per formare una cassa"